Giornalista pubblicista - Cross Media Editor

Benvenuti in Cross Media Editor

Morena Zingales

Laurea Morena ZingalesIl giorno della mia laurea

Un orto per dare i suoi frutti deve essere seminato, coltivato, annaffiato e curato con tanto amore.  I sogni sono uguali, perché essi diventino realtà bisogna che siano coltivati, proprio come gli orti. Solo dopo tanto duro lavoro si potranno raccogliere i frutti. Io sto ancora coltivando il mio orto…e mai mi stancherò di farlo… 

Questa è la mia frase di sempre…attorno a questo motto ruota la mia vita. E’ proprio vero i sogni sono come le piante e per realizzarne uno ci vogliono tanti sacrifici, soprattutto se sei nessuno e se parti da zero.

Io sono partita da zero e ancora adesso sto lottando per diventare qualcuno. Non è facile, spesso ci ritroviamo con la zappa tra le ruote, messa da qualcuno e a volte anche da noi stessi, senza che ce rendiamo conto.

Chi sono io? Avrei tante cose da raccontare su di me, mi limito solo a scrivere le cose più importanti.

Sono nata a Siracusa il 27 giugno 1978. Eh eh… mi avvicino alla soglia dei 40 anni. Vivo a Cassibile, una cittadina di circa settemila abitanti, in provincia di Siracusa, nella bella Sicilia, terra di sole, mare e allegria.

Cassibile è molto conosciuta alla storia per via dell’Armistizio silenzioso che fu firmato tra l’Italia e le Forze Americane il 3 settembre del 1943, reso noto solo 5 giorni dopo: l’8 settembre dello stesso anno. La firma di questo Armistizio segnò le sorti della Seconda Guerra Mondiale e del futuro dell’Italia: argomento ancora molto discusso oggi dagli storici.

Finite le scuole dell’obbligo decisi di iscrivermi all’Istituto d’Arte di Siracusa, mi piace l’arte in tutte le sue forme e la grande bellezza delle sue opere. Dopo 5 anni di studi, mi diplomai nel 1996, mi fermai. Volevo frequentare l’università, ma non potevo e quindi sono andata alla ricerca di un lavoro.

Sono creativa, in passato ho dipinto e mi sono anche occupata di realizzare piccole creazioni…ricamo, uncinetto, découpage, bijioux, ma poi ho smesso perché non si più vivere di solo questo. Ogni tanto però, nei ritagli di tempo, mi diverto a realizzare qualcosa.

Ho lavorato per due anni in un supermercato a Cassibile, lì facevo di tutto. Una grande esperienza, non la scorderò mai…anche qui ho smesso. Era il lontano 1999

Sono stata disoccupata per un po’ di tempo. In questo periodo di fermo aiutavo la famiglia nei lavori casalinghi, ma solo per poco.

Intorno al 2000, grazie ad amici, ebbi la fortuna di trovare un lavoro in città, a Siracusa. Qui ho assunto un ruolo di collaboratrice, l’azienda è una filiale di una banca molto nota infoto-morena Italia. Ho lavorato qui fino al 2010. Durante questi anni, la grande esperienza con i mercati la borsa, gli investimenti, mi spinsero a fare gli esami di promotore finanziario. Volevo intraprendere questo tipo di attività, ma l’attentato alle Torri Gemelle, determinò molto l’andamento dei mercati e il mio pensiero andò altrove. Non volli più fare il promotore finanziario. Non ho carattere per questo tipo di cose, pur essendo una materia che mi attrae molto.

Era il 2004, la morte della nonna sconvolse il mio animo al punto da non riuscire più a fare nulla di quello che facevo prima, la sua mancanza si spinse a fare una scommessa, quella di riprendere gli studi, dopo 8 anni di riposo forzato. L’ho fatto. Mi sono iscritta all’Università di Perugia, con il consorzio Nettuno, l’unica facoltà all’epoca esistente che permetteva di studiare a distanza senza frequentare. Da qui inizia il mio legame con l’Umbria. Mi sono laureata in Scienze della Comunicazione nel 2008 con una tesi sul “Digital Divide”, il voto non fu eccezionale, ma mi accontentai di 97/110. Il mio relatore fu proprio il professore Marcello Migliosi, oggi diventato mio collega. Mi iscrissi subito dopo alla Laurea Magistrale in Comunicazione Multimediale, ma dopo un anno di ritirai, non riuscì più a studiare.

I rapporti con Migliosi dopo la laurea non terminarono, anzi si approfondirono sempre più e cominciai a lavorare per lui e per il suo Umbria Journal, giornale online di news dell’Umbria. Nel 2010 altra scommessa, cominciata per gioco. Su consiglio del mio maestro Marcello ho fondato Cassibile.com, un giornale di notizie online della mia città. Ora diventato il giornale più letto di Cassibile e del quale svolgo il ruolo di direttore di testata. Nel 2013, dopo anni di studi, sono diventata giornalista pubblicista. Del giornalismo online, della crossmedialità e del Cross Media Editor, ne ho fatto un mestiere ed attualmente sono la mia attività lavorativa. 

Con Marcello abbiamo investito su Umbria Journal e creato il Gruppo Editoriale Umbria Journal, composto adesso da “solo” 12 siti di news online e della quale oggi ricopro il ruolo di vicedirettore. Insieme a tutto questo grande impero gestito da solo due cervelli (Marcello e Morena), anche grazie alla collaborazione di Silvia Ferrari e il suo TGC Eventi, andiamo avanti così con un solo scopo quello di crescere sempre più.

Sono sempre in giro, viaggio di continuo, su è giù per l’Italia, tra l’Umbria e la Sicilia. La mia dimora come detto è Cassibile, vivo con mamma e papà. Non mi sono mai trasferita in Umbria, anche se la tentazione di farlo è molto forte. Il mio lavoro dunque si svolge online con l’Umbria. Cosa fattibilissima, perché con Internet tutto si può. Un giorno forse mi trasferirò…

Voi domanderete ma di cosa ti occupi? In effetti non è chiaro per niente. Con il Dottor Migliosi e con il gruppo Editoriale Umbria Journal ci occupiamo di realizzare siti internet con il cms wordpress, per privati, aziende e pubblica amministrazione, ci occupiamo di uffici stampa per eventi e non solo, aggiorniamo siti internet. I 12 siti del gruppo li abbiamo fatti noi e noi li aggiorniamo. Ma non finisce qui, video, fotografia e grafica rientrano in questo ambito, insieme alle lezioni di alfabetizzazione digitale, fatte online o frontali. Insomma, tutto quello che riguarda internet lo facciamo noi.

Dall’Istituto d’Arte al supermercato, dall’economia alla finanza fino ad approdare al straordinario mondo del www. Questa sono io e durante questo percorso ho avuto la fortuna di conoscere persone straordinarie che hanno e continuano a segnare il mio cammino.

Non ho detto dell’amore? Sono felicemente single, per scelta, almeno per ora. In futuro chissà! La mia famiglia di origine, il lavoro e le persone a me care, occupano tutto lo spazio nella mia vita 🙂